Come preparare i Pici



Una semplice ricetta della tradizione senese, quella dei Pici preparati in casa. Vi indichiamo in pochi gesti come preparare i Pici con le vostre mani, che potete condire con sughi corposi o più leggeri, come meglio vi piace. Nel territorio senese venivano mangiati con olio e cipolla tritata, o con formaggio e pepe.

I Pici, grossi spaghetti realizzati con la farina di grano tenero, erano il tipico piatto povero dei contadini.

Come preparare i Pici

svegliaTempo di preparazione 40′

icona-piccolaDifficoltà *

Ricetta di cucina

Ingredienti per 4 persone

500 gr di farina di grano tenero
1/2 litro di acqua
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
Pizzico di sale

Preparazione

Versate la farina a fontana su una tavola da lavoro, ricavatene una cavità centrale, in cui mettete dell’acqua tiepida e un pizzico di sale. Aiutandovi con la forchetta cominciate ad amalgamare bene il tutto, fino ad ottenere un panetto di una spianatoia, aggiungere al centro un pizzico di sale, un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva ed, a poco a poco, sino a quando non si formi un bel panetto. Lavoratelo per renderlo elastico. Stendete quindi l’impasto con il mattarello per ricavarne sfoglie dello spessore di circa 2 centimetri. Disponete le sfoglie su dei canovacci e lasciatela asciugare per circa 15 minuti.

Utilizzando un tiagliapizza, tagliate delle strisce. Prendetene una alla volta e con i palmi delle mani arrotolatola sulla tavola, per ottenere degli “spaghettoni”. La pasta del Picio è molto elastica ed è sufficiente una leggera tensione per allungarla.

Così via con le altre strisce.

Qualche suggerimento per condire i Pici:

pici formaggio

Pici alla ricotta

pici

Pici al ragù toscano

Первые блюда

Pici con triglie e verdure

pici aglione

Pici di Siena all’aglione