Anatra alle mele e mirtilli


Questa pietanza trova ancora oggi il compiacimento dei commensali.

L’anatra è un alimento, che preparato in diverse maniere viene proposto nei ricettari del Rinascimento. Era un piatto gradito in occasione di banchetti e sulle tavole imbandite delle corti e dei ricchi mercanti del tempo.

Piaceva molto anche a Lorenzo il Magnifico, che apprezzava l’anatra cucinata con diversi ingredienti, tanto che le allevava nelle sue due residenze in campagna, Villa a Camaiano e a Castello di Cafaggiolo.

 

Anatra alle mele e mirtilli

Ingredienti per 4 persone

1 anatra
500 gr carne di vitello
500 gr carne di maiale magra
5 mele
250 gr mirtilli
100 gr panna
1 bicchiere vino rosso
Cannella
Timo
Sale
Pepe
Olio d’oliva

Preparazione

Questa pietanza può essere preparata anche più agevolmente con il petto d’anatra. Se volete preparare l’anatra intera, fatela disossare e disponetela su un tagliere. In una scodella mettete la carne di vitello e di maiale che avrete macinato, la mela a dadini, aggiungete il timo, regolate di pepe e sale. Mescolate bene il tutto e riponetelo sopra la carne di anatra. Arrotolate la carne e legatela in modo da non far fuoriuscire il ripieno. Disponetela su una taglia con dell’olio e cuocete in forno a 180 gradi.

Nel frattempo preparate la salsa di mirtilli. Mettete in un pentolino i mirtilli freschi, vino rosso e cannella. Ponetelo sul fuoco e fate evaporare il vino.

icona abbinamento vino

Quale vino?

a cura di Carla Panicucci (produttrice di vino)

agriturismopoggiomontali.blogspot.it

Brunello di Montalcino

E’ un D.O.C.G. famoso a livello internazionale, dal colore rosso rubino intenso tendente al granato, limpido e brillante, prodotto con sole uve Sangiovese.

Il suo profumo è intenso e persistente, con sentori fruttati e di vaniglia, di legno aromatico e sottobosco. Il sapore di questo vino è leggermente tannico, caldo, armonioso, persistente e robusto.